Franciacorta docg Brut Blanc de Noir Crisalis 2013

I l viaggio

IL PINOT NERO: VITIGNO PER POCHI ELETTI

Ottenuto da uve pinot nero 100%, si utilizza solo il primo fiore della pigiatura. Si fa una brevissima macerazione di poche ore per ottenere il colore desiderato, in seguito una parte del vino di base fermenta in barrique.
Il vino evolve per almeno 60 mesi a contatto con i lieviti prima della sboccatura.

Travolgente, potente e persistente. È un vino indomito che racchiude in sé grande energia e al contempo manifesta un’intensa piacevolezza.

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Classiche pagliuzze dorate, il vitigno dona una materia colorante ricca; l’olfatto esordisce con effluvi balsamici, le erbe aromatiche si fondono con le scorze d’agrumi, passando per il sottobosco, il muschio e la resina di pino; la frutta a polpa bianca e gialla è ancora croccante, vino che potrà solo completarsi con il tempo. In bocca è pieno, gustoso, saporito, non cede alle note metalliche che talvolta si fanno spazio in un blanc de noir, ha molta eleganza, sorprendente facilità di beva, effervescenza nobile e cremosa; già molto articolato ma avrà un grande futuro.

ABBINAMENTI CONSIGLIATI DA NICOLA BONERA

In un pasto può tranquillamente sostenere il piatto principale, carni bianche con salse ed intingoli, tranci di pesce con sughi e aromatizzazioni nobili, oppure primi piatti ricchi di condimento.
Pappardelle con sugo di cinghiale.
Starne, pernici e beccacce tartufate.

Bottiglie prodotte: 4.400

Uvaggio: 100% Pinot Nero

Gradazione: 12% vol

Residuo Zuccherino: 2,60 g/l

AFFINAMENTO SUI LIEVITI: ALMENO 60 MESI